25 Settembre 2020
Il termovalorizzatore
percorso: Home

Il termovalorizzatore

Come Funziona L'impianto

L’impianto di termovalorizzazione di Montale ha come finalità lo smaltimento dei rifiuti urbani e speciali assimilati agli urbani prodotti entro il bacino di raccolta dei Comuni di Agliana, Quarrata e Montale. È inoltre inserito nel Piano interprovinciale per la gestione dei RSU e assimilati dell’ATO Toscana Centro.
L’Autorizzazione Integrata Ambientale è stata rilasciata dalla Provincia di Pistoia con ordinanza n. 788 del 24/06/2014 e aggiornata con Decreto n. 3193 del 04/03/2020 dalla Regione Toscana.
L’impianto recupera, mediante la combustione, l’energia contenuta nei rifiuti, trasformandola in energia elettrica immessa nella rete di distribuzione.
L’utilizzo di tecnologie d’avanguardia ha permesso di sviluppare un Know-how consolidato nel tempo volto ad ottimizzare le attività di trattamento dei rifiuti in ingresso e dei rifiuti prodotti, rispettando i requisiti autorizzativi e perseguendo standard sempre più elevati in termini di efficienza e tutela dell’ambiente e del territorio.
L’impianto allo stato attuale risulta composto da tre linee di smaltimento di cui due in funzione (L1 e L3) ed una (L2) inattiva dal 2015. Le due linee in funzione presentano una filiera di smaltimento simile che risulta composta da: fossa di accumulo per il conferimento dei rifiuti; unità di caricamento; forno rotativo di cui uno in equicorrente (L1) e l’altro controcorrente (L3); camera di post combustione/caldaia; sistema di abbattimento degli NOx con una soluzione di urea al 35%; unità di trattamento dei fumi con bicarbonato di sodio per l’abbattimento di acidità e con carboni attivi per l’adsorbimento dei metalli pesanti volatili e la riduzione di diossine e furani; filtro a maniche per la depolverizzazione dei fumi; ventilatore di coda per mantenere la linea in depressione e convogliare i fumi al camino e camino per la fuoriuscita dei fumi depurati.
L’unità di produzione di energia elettrica è comune alla due linee ed ha il seguente funzionamento: il vapore in uscita dai generatori di vapore delle due linee (portata massima 13.3 t/h per L1 e 10.5 t/h per L3) entra all’interno della turbina a vapore dove l’energia è trasmessa ad un generatore e quindi l’energia elettrica prodotta è immessa nella rete attraverso un trasformatore. Il vapore esausto in uscita dalla turbina è inviato ad un condensatore ad aria dove viene trasformato in condensato e quindi inviato al serbatoio di acqua di alimento del generatore di vapore per un nuovo ciclo.
Con ordinanza n. 1245 della Provincia di Pistoia è stato autorizzato lo smaltimento di rifiuti fino a saturazione del carico termico, pari a 13 MW per la L1 e 10 MW per la L3, per un totale di 23 MW. Attualmente l’impianto ha una media di smaltimento giornaliero pari a 150 t/d.
La media di rifiuti smaltiti negli ultimi 5 anni ammonta a circa 49.000 t/anno, con una produzione media di energia elettrica pari a 27.000.000 kWh/anno.
I rifiuti principalmente prodotti durante il processo di smaltimento sono i seguenti: Materiali ferrosi estratti da ceneri pesanti (CER 19.01.02), Residui di filtrazione prodotti dal trattamento dei fumi (CER 19.01.05*), Ceneri pesanti e scorie (CER 19.01.12).
I rifiuti prodotti costituiscono mediamente il 24% di quelli in ingresso. Di questi soltanto poco più del 5% è inviato a smaltimento mentre il rimanete 19% è destinato ad impianti di recupero.
La gestione e lo smaltimento avviene secondo specifiche procedure e nel rispetto della normativa vigente; sono rigorosamente monitorati il trasporto e lo smaltimento finale eseguiti da aziende specializzate ed autorizzate.

Analisi delle emissioni

Per ciò che concerne le emissioni in atmosfera l’impianto è dotato di un Sistema di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (SMCE) per i seguenti parametri: Polveri, Ossido di Carbonio (CO), Ossigeno (O2), Acido Cloridrico (HCl), Carbonio Organico Totale (TOC), Acido Fluoridrico (HF), Ossidi di Azoto (NOx), Ossidi di Zolfo (SO2), Ammoniaca (NH3), Temperatura, Pressione, Portata e Umidità.
Questi parametri sono inoltre monitorati attraverso delle analisi quadrimestrali effettuate da un laboratorio accreditato ACCREDIA.
Per quanto riguarda invece il campionamento dei microinquinanti organici, quali diossine, furani, IPA e PCB, sono presenti n.2 campionatori in continuo (AMESA). Il campionamento avviene in continuo e circa ogni 15 gg le fiale di entrambe le linee sono inviate ad un laboratorio specializzato per le analisi. Questi parametri sono inoltre monitorati attraverso delle analisi bimestrali.
Anche i metalli pesanti sono monitorati attraverso delle analisi bimestrali.
L’impianto ha come prescrizione il rispetto dei limiti indicati nel D.Lgs. 152/06 – art. 237-duodecies, allegato I e allegato III bis punto A del D.Lgs 152/06 revisionato dal D.Lgs 46/14.
Tutti i risultati di cui sopra vengono registrati nei report mensili inoltrati ai Comuni di Agliana, Montale e Quarrata e consultabili sul presente sito.



Dimensione: 773,91 KB

REPORT MENSILE IMPIANTO

Dimensione: 888,69 KB
Dimensione: 830,02 KB
Dimensione: 104,67 KB
Dimensione: 873,29 KB
Dimensione: 105,11 KB
Dimensione: 879,25 KB
Dimensione: 415,43 KB
Dimensione: 834,53 KB
Dimensione: 450,97 KB
Dimensione: 906,91 KB
Dimensione: 884,25 KB
Dimensione: 451,78 KB
Dimensione: 881,73 KB
Dimensione: 489,71 KB
Dimensione: 1,12 MB
Dimensione: 501,94 KB
Dimensione: 1,13 MB
Dimensione: 499,23 KB
Dimensione: 1,09 MB
Dimensione: 498,82 KB
Dimensione: 967,27 KB
Dimensione: 500,32 KB
Dimensione: 1,06 MB
Dimensione: 502,23 KB
Dimensione: 1,05 MB
Dimensione: 499,79 KB
Dimensione: 1,08 MB
Dimensione: 491,69 KB
Dimensione: 963,13 KB
Dimensione: 343,28 KB
Dimensione: 0,99 MB
Dimensione: 324,47 KB
Dimensione: 0,95 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 355,89 KB
Dimensione: 0,96 MB
Dimensione: 343,75 KB
Dimensione: 825,25 KB
Dimensione: 323,02 KB
Dimensione: 951,57 KB
Dimensione: 319,20 KB
Dimensione: 918,93 KB
Dimensione: 305,14 KB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 342,57 KB
Dimensione: 1,00 MB
Dimensione: 352,82 KB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 355,48 KB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 339,82 KB
Dimensione: 0,97 MB
Dimensione: 310,33 KB
Dimensione: 0,97 MB
Dimensione: 344,06 KB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 0,96 MB
Dimensione: 345,50 KB
Dimensione: 941,32 KB
Dimensione: 442,05 KB
Dimensione: 1,02 MB
Dimensione: 479,47 KB
Dimensione: 1,03 MB
Dimensione: 478,58 KB
Dimensione: 0,96 MB
Dimensione: 488,47 KB
Dimensione: 1,00 MB
Dimensione: 500,07 KB
Dimensione: 1,03 MB
Dimensione: 530,54 KB
Dimensione: 1,15 MB
Dimensione: 518,71 KB
Dimensione: 955,36 KB
Dimensione: 494,01 KB
Dimensione: 1,12 MB
Dimensione: 461,36 KB
Dimensione: 1,11 MB
Dimensione: 511,90 KB
Dimensione: 954,65 KB
Dimensione: 1,04 MB
Dimensione: 530,81 KB
Dimensione: 1,02 MB
Dimensione: 546,60 KB
Dimensione: 924,65 KB
Dimensione: 520,26 KB
Dimensione: 971,28 KB
Dimensione: 574,92 KB
Dimensione: 1,00 MB
Dimensione: 627,18 KB
Dimensione: 1,08 MB
Dimensione: 639,63 KB
Dimensione: 1,07 MB
Dimensione: 593,99 KB
Dimensione: 1,07 MB
Dimensione: 1,03 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 0,97 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 0,96 MB
Dimensione: 1,01 MB
Dimensione: 1,00 MB
Dimensione: 0,96 MB
Dimensione: 1,07 MB
Dimensione: 1,12 MB
Dimensione: 1,05 MB

Realizzazione siti web www.sitoper.it